Apricena

Apricena è una comune facente parte del Parco Nazionale del Gargano, rinomato per le cave dalle quali si estrae il marmo di Apricena. Il territorio di Apricena è per la maggior parte pianeggiante ed è situata tra i torrenti Vallone e Candelaro.

Apricena è famosa per le cave da cui si estrae l’omonima pietra, adoperata da Federico II per realizzare alcune parti di Castel del Monte, da Vanvitelli che lo usò per alcune opere del Palazzo Reale di Caserta e, in tempi più recenti, dall’architetto Renzo Piano nella chiesa nuova di Padre Pio a San Giovanni Rotondo.

Il nome Apricena deriverebbe da una partita di caccia al cinghiale e successiva cena: ‘Apri coena’, in latino è cena di cinghiale, ricordata nel gonfalone della città, dov’è raffigurato un cinghiale trafitto da una freccia. Fu dunque dall’accampamento imperiale di Federico II che nacque il nuovo borgo.

Informazioni

Scopri