Gargano

L’essenza di una delle terre più suggestive del nostro paese è racchiusa nel proprio nome. Il Gargano, terra di arte e natura, in grado di stupire in ogni angolo e offrire panorami infiniti. Il Gargano, terra di storia e religione, in grado di portare indietro nel tempo e regalare viaggi nei viaggi, quelli spirituali. Il Gargano, terra di gusti e tradizioni, con piatti unici e sapori autentici.Il Gargano, terra ospitale e gentile, dove il popolo si sente turista e il turista si sente parte del popolo.

GARGANO

Il Gargano, lo sperone d’Italia, è collocato nella parte settentrionale della regione Puglia, facente parte della provincia di Foggia, confinante a Nord e a Est con il mare Adriatico, mentre ad Ovest confina con il Tavoliere delle Puglie e a Sud in parte con il Tavoliere, in parte con il Mare Adriatico. Il Gargano occupa un territorio di 2000 kmq e racchiude numerose città, gran parte delle quali affacciate sulla costa, a partire dalla città di Manfredonia, inclusa nell’omonimo Golfo, passando per Mattinata, Vieste, Peschici e Rodi Garganico. L’entroterra non è privo però di città altrettanto note quali Ischitella, Vico del Gargano, Lesina, San Nicandro Garganico, Cagnano Varano, Monte Sant’Angelo, Carpino, Rignano Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Apricena e Poggio Imperiale. Ultima meraviglia del Gargano, degna di nota e soprattutto meta di numerosissimi turisti locali e non solo, sono le Isole Tremiti, arcipelago del mare Adriatico, sito 12 miglia nautiche a nord del promontorio del Gargano, più volte insignito della Bandiera Blu,prestigioso riconoscimento della Foundation for Environmental Education. L’unicità del Gargano risiede proprio nel fatto che in pochi chilometri è possibile scorgere mari cristallini dalle lunghe coste, poco distanti dal Promontorio del Gargano ricco di riserve naturali,boschi e foreste. Nel Gargano la montagna cade direttamente nel mare, ovvero il mare arriva sino alla montagna.

LA STORIA

Il Gargano fu oggetto di importanti insediamenti umani, tra i più proficui dell’Europa occidentale, come dimostrato dalla diffusa presenza dell’uomo paleolitico. La più importante forma di civiltà si ebbe sicuramente con la presenza dei Dauni, testimoniata dal ritrovamento di numerose stele funerarie, in parte sopravvissute sino ai giorni nostri, conservate nei musei locali. Il Gargano, nel corso dei decenni, ha potuto assorbire l’eredità di numerosi popoli colonizzatori, iniziando dai Greci per passare poi ai Romani, Bizantini, Saraceni, Normanni, Angioini e Aragonesi. Durante il periodo romano il Gargano vede la nascita di numerose città, tra le quali va menzionata la città di Siponto, sorte per la necessità di realizzare un ponte di collegamento marittimo con le civiltà orientali.

LA RELIGIONE

Non manca di certo il culto della fede Cristiana in una terra che ha ospitato Santi e Beati. La città di San Giovanni Rotondo, nota come la “Casa di Padre Pio”, è meta di numerosissimi pellegrini provenienti da tutto il mondo, attratti dalla spiritualità che la piccola cittadina regala ai fedeli. Monte Sant’Angelo ospita il celebre Santuario di San Michele Arcangelo (Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO), meta di pellegrinaggi dei fedeli cristiani sin dal VI secolo. Il 5 gennaio 2014 la National Geographic Society ha riconosciuto la Grotta di San Michele Arcangelo come una delle grotte più belle del mondo. Per la precisione la grotta micaelica è stata posizionata all’ottavo posto nella top ten mondiale redatta dall’ente scientifico, unica grotta italiana inserita nella top ten. Il Gargano è disseminato di altri non meno affascinanti santuari, chiese, monasteri, cappelle e cattedrali che non solo raccontano la storia della religione in questa terra ma continuano ad evocare spiritualità e santità terrena.

Manfredonia

I SAPORI

Le immense distese di ulivi sono sicuramente il principale scenario che si presenta agli occhi dei viaggiatori che percorrono le strade del Gargano. La passione degli agricoltori che da generazioni coltivano queste terre, il sole e la terra fertile sono ingredienti principali per un ricetta di sapori unici e incontaminati che arrivano sulle tavole di questo territorio. Il mare contribuisce a fornire quotidianamente pesce fresco dal sapore inconfondibilmente adriatico. Contadini e pescatori non sono mestieri estini in questa terra anzi, oggi più che mai, riescono a primeggiare in un mercato globalizzato per la genuinità dei prodotti. Vino e olio di prima qualità, pane e taralli dal gusto unico, le famose orecchiette pugliesi, verdure coltivate in loco non possono che rendere ogni pasto un’esperienza indimenticabile.

Località Gargano

Scopri  

Informazioni

Scopri  

Guida

Scopri  

Articoli

Continua  

Vieste Night Run

L’8 settembre arriva la Vieste Night Run, la corsa in notturna per le strade di Vieste. La partenza è prevista da Marina piccola. Il tracciato si dipanerà lungo le strade più suggestive e belle della città, secondo un circuito comprendente due giri da 5 km. La corsa, non competitiva, non prevedrà il cronometraggio delle prestazioni né uno specifico ordine d’arrivo. …

Continua a leggere  

Come Mussolini diede vita alle comunità gay

Tratto dal sito Thevision.com Una delle cose che più mi fa uscire di testa quando si parla di Benito Mussolini è la frase “però ha fatto anche cose buone”. Sarà perché di cose buone in realtà non ne ha fatte, o sarà perché chi ripete questo mantra nella maggior parte dei casi non saprebbe nemmeno collocare storicamente il fascismo, fatto …

Continua a leggere  

Stop della plastica alle Isole Tremiti

(ANSA) – ISOLE TREMITI (FOGGIA) – Il sindaco delle Isole Tremiti, Antonio Fentini, ha firmato un’ordinanza con la quale, dal primo maggio, sulle Diomedee saranno vietate tutte le stoviglie in plastica e al loro posto potranno essere usati solo contenitori biodegradabili. Chi trasgredirà, commercianti o clienti, sarà multato con una sanzione che va dai 50 ai 500 euro. “Sulle bottiglie, …

Continua a leggere  

FestAmbiente Sud dal 25 al 29 luglio

FestambienteSud torna a fine luglio, dal 25 al 29, e con alcuni eventi speciali si allungherà fino al 5 agosto. Al centro della XIV edizione di FestambienteSud la Questione Meridionale riletta alla luce della forte transizione geopolitica di un mondo in subbuglio e della fase di forte cambiamento politico, economico e sociale che sta vivendo l’Italia. Garantita alta qualità artistica e …

Continua a leggere